Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Diritto di critica | May 13, 2021

Scroll to top

Top

Grillo ha paura di Renzi. E lo insulta: "soffre di invidia penis"

Solletica il pubblico, fallo ridere: più lo farai ridere e più ci guadagnerai. Informa il pubblico e non sarai mai ricco: vivrai come un mendicante e morirai in un fosso“. Questa filastrocca inglese, nota nel mondo giornalistico anglosassone, Beppe Grillo ce l’ha ben presente. Ed è in quest’ottica che va letto un attacco frutto solo della paura, sferrato dal comico genovese nei confronti del sindaco di Firenze – candidato alle primarie del Partito democratico – Matteo Renzi. Un attacco in piena regola, basato su una fantomatica diagnosi che ridicolizza l’avversario e chiama in causa non i programmi elettorali ma – e siamo ormai prossimi alle elezioni – il pisello.

Secondo il comico genovese, infatti, “Renzi soffre di invidia penis. Sente profondamente la mancanza di un programma elettorale del Pdmenoelle di egual valore a quello del Movimento 5 Stelle. Per questo si considera intimamente inferiore. Questa situazione lo manda in bestia. Vorrebbe essere come il Movimento 5 Stelle, ma deve accontentarsi di essere del pdmenoelle. Un trauma […] La sua invidia penis – prosegue il comico ormai sceso in politica ma che s’improvvisa anche psicoterapeuta – è il motivo principale di un certo numero di reazioni, caratteristiche di un disagio non più comprimibile che lo porta, inconsapevolmente, a fare propaganda per il M5S”.

La verità è che dietro questo attacco, ben lontano da qualsiasi confronto politico, il comico vede un Renzi che avanza a grandi falcate con un programma per molti aspetti simile alle tematiche cavalcate dal “Beppe” genovese. E a differenza del Grillo, Renzi è stato eletto dal popolo. Non è stato un nominato ma un eletto dal basso, quella stessa base cui parla il comico dai palchi di mezza Italia. Per questo Renzi va attaccato, sminuito con metafore come la fantomatica “invidia penis”, e ridotto al rango di un pischelletto che sguarda di sottecchi gli organi genitali altrui. Ed è qui che – come si dice a Roma – casca l’asino: Beppe Grillo – che gode comunque di percentuali del tutto rispettabili nei sondaggi – ha paura. E invece di rispondere per le rime – fece lo stesso con Favia (e non solo) sminuendone curriculum e carriera politica – punta a rendere ridicolo l’avversario. Ma gli elettori, che stupidi non sono, potrebbero non gradire questo tergiversare comichesco.

Sul suo blog Grillo continua ad attaccare Renzi ma non entra mai nel merito. Non spiega le differenze tra il programma del M5Stelle e quello del sindaco di Firenze. Punta dritto ai fondi, ai finanziamenti della campagna elettorale (e la sua? Quella del Movimento 5 Stelle chi la paga?) e gli dà dell’ “ebetino inconsapevole“. “Il M5S non vuole alcun rimborso elettorale. Lo ha già dimostrato con i fatti e i probabili 100 milioni di euro che gli spetterebbero dopo le politiche li lascerà allo Stato. Renzi vuol fare altrettanto con i soldi che si intascherà il pdmenoelle? Chi pagherà la campagna elettorale, le feste di partito e le convesci’on? Renzi è un ebetino inconsapevole, il compagno di banco che ti copia il compito ma non sa spiegarlo alla maestra, un succhiaruote della politica, un sindaco a zonzo, un aspirante dalemino, un vuoto con il buco intorno. Però è gggiovane e tanto a modino. Se si comporta bene valuterò la sua iscrizione al M5S come attivista. Si sentirà meglio, si sentirà a casa con un vero programma che farà scendere il pdmenoelle al 2%. Tra una brutta copia e l’originale, sempre meglio l’originale”.

Comments

  1. Ahahah che articolo ridicolo…
    Intanto la frase da te citata: “Solletica il pubblico, fallo ridere: più lo farai ridere e più ci guadagnerai. Informa il pubblico e non sarai mai ricco: vivrai come un mendicante e morirai in un fosso“, Grillo la conosce eccome, perchè informa oltre che far ridere; al contrario di personaggi come Renzi che fanno ridere e basta, improvvisandosi comici senza mai aggiungere un’acca a tutto quello che hanno detto gli altri politici prima di lui.
    Poi, il discorso dell'”invidia penis” si riferisce al fatto che il programma Renzi non ce l’ha; ovviamente, non nel senso materiale, ma nel senso che son le stesse idee tagliate da altri programmi (compreso M5S)… niente di originale niente di “identitario”: la solita zuppa riscaldata che, una volta eletto, verrà aggirata sistematicamente come hanno fatto tutti prima di lui…

    • con le balle e le bufale a informare sono buoni tutti.

      • Dimmi qualche bufala che ha detto, please…
        Quanto a informare ti parlerei di Parmalat, inceneritori, ecologia, etc…

        • bio washball

          • bob

            Ma che cazzata! La bio washball non l’ha inventata mica grillo e ci sono cascati in molti e c’è ancora chi la usa e dice che funziona… quindi perchè ha parlato un paio di volte della bio washball tutte le altre cose che dice sono di conseguenza bufale? ma fatte un bel bio washbrain!

            • l’aids non esiste

              • bob

                Bravo ti sei visto tutti gli spettacoli comici a pagamento! Lo sbaglio più grande che fanno con Grillo è dargli del comico quando fa il politico e del politico quando fa il comico. Ma la massima espressione della critica a Grillo resterà sempre la biowashball!

                • uh figurati, non serve pagare per venire a conoscenza di certe cose…

                  Per il resto di grillo si può discutere su tutto; mancanza di democrazia interna, la politica estera dettata dal suocero, idee in campo economico irrealizzabili… ce n’è ce n’è-…

              • La metà delle cose che hai detto sono in discussione su internet (vaccini e aids) che ci piaccia o no, su alcune cose non sono d’accordo nemmeno io, su altre ha detto cazzate, di altre ancora hai fatto un taglia e cuci… mi sarebbe piaciuto vedere il contesto; oltretutto molte delle cose che hai detto sono di anni e anni fà… anch’io un tempo credevo a babbo natale: per questo non dovrei far politica?
                Poi, se ti faccio un elenco simile (di taglia e cuci) di tutta la vita di una qualsiasi persona che ha messo TUTTA la sua vita su internet… non si salva nessuno e non ti fideresti più neanche dei tuoi genitori!
                La realtà è che son tutte cose di poco conto (politicamente parlando) che possono far parte del vissuto personale di una persona… non ha mai detto che quelli che votano a sinistra son tutti coglioni (Berlusconi), non ha mai detto che la magistratura è un cancro (Berlusconi), non ha mai detto che gli inceneritori non fanno nulla (Bersani), non ha mai sventolato il conflitto d’interessi per poi non fare niente quando è al governo (PD), non ha mai corrotto, rubato, evaso le tasse, preso soldi pubblici, riciclato denaro, etc…
                AH… e dulcis in fundo, non è un politico, non si candida e non comanda niente e nessuno; quindi m’importa ‘na bella pippa di cosa pensa delle biowashball!

                • E’ un politico. All’interno del m5s non comanda, regna. Tanto da poter espellere chiunque con 2 righe, senza aver raccolto l’impressione di qualcun’altro.
                  Il paragone con babbo natale non centra nulla perchè quelle cose le diveva in età adulta, qualche anno fa.

                  Ma ora spiegami quella storia di vaccini e aids, che sono molto curioso…

                  • Non che io ci creda o meno (mi limito ad essere nel dubbio) ma basta che fai una misera ricerca su aids e vaccini a giro per internet e vedrai che se ne discute e anche parecchio ma non mi sembra molto inerente, ora come ora…
                    Se anche io e te, che abbiamo idee politiche contrastanti (forse) e ne discutiamo e basta, siamo politici, allora è vero: anche lui è un politico; altrimenti non lo è per niente visto che, come ho detto su, non si candida, non prende soldi pubblici, non ci guadagna (forse ci spende) e non butta fuori con due righe come hai detto te ma semplicemente toglie il simbolo (che ha creato lui quindi è suo ed è bene che se lo tenga un altro pò perchè il movimento è troppo giovane e chissà in che mani potrebbe finire…) a chi non segue pochi semplici punti del non-statuto (tra l’altro è una mossa che non è piaciuta neanche a me, ma che posso comprendere).
                    Il paragone con Babbo Natale c’entra eccome perchè mi parli di cose di anni fà (dai 5 agli oltre 10) e spesso basta molto meno, per cambiare idea, ad un uomo adulto e raziocinante (mentre solo gli stupidi non la cambiano mai); o vogliamo far finta di essere tutti dei sassi?
                    Ah… hai detto che nel M5S regna… dimmi come (magari con qualche link, testimonianza, etc…).

            • Screening, esami e diagnosi precoci sono pericolosi

            • I vaccini sono inutili

            • Pomodoro geneticamente modificato ha ucciso 60 ragazzi

            • Il professor Di Bella cura il cancro da 30 anni

            • Rita Levi Montalcini ha rubato il nobel

            • Aggiungo che l’obbiettivo di quegli spettacoli era comunque di far aprire gli occhi… che con la ricerca le soluzioni ai problemi dell’inquinamento ecc… le troviamo… adesso possiamo parlare di detergenti privi di derivati del petrolio ad esempio… basterebbe vietarli per legge.. e i prezzi di quelli bio crollerebbero..

            • Sono un martire del comunismo

              «La Cina ha oscurato la mia immagine. Un cittadino cinese che
              volesse vedere Beppe Grillo ottiene questo risultato dalla versione
              cinese di Google. Nel resto del mondo la mia faccia invece si vede
              ancora». (2006. La notizia si rivela immediatamente una bufala,
              dovuta ad un errore nel metodo di ricerca su Google adottato dallo
              stesso Grillo).

            • «Un computer pesa quindici chili, per farlo occorrono quindici
              tonnellate di materiali. Ogni sei mesi lo buttiamo nella
              spazzatura. E’ la tecnologia più pesante che esista».

            • Io le uova le cucino così

              «Alcuni ricercatori hanno messo un uovo in un portauovo di
              porcellana tra due cellulari. Quindi li hanno messi in
              comunicazione tenendoli accesi. Nei primi 15 minuti non è cambiato
              nulla. Dopo 25 minuti il guscio dell’uovo ha cominciato a
              scaldarsi. Dopo 40 minuti la parte bianca dell’uovo era solida.
              Dopo 65 minuti l’uovo era ben cotto. Questo esperimento rivela il
              vero motivo della decadenza dell’Italia. Il primo Paese al mondo
              per la diffusione dei telefonini. Le radiazioni ci hanno fuso il
              cervello».

              (2006. Il video era una burla, ma durante un’intervista con Paolo
              Attivissimo lo stesso Grillo ribadì che lo considerava autentico).

        • ti bastano?

  2. Jan Rudolf G. Niedzielski

    articolo ridicolo e penoso, Beppe é prima di tutto un comico prestato alla politica, NON CANDIDATO A NESSUN POTERE! Però gli altri ebetini, oltre al povero Renzi d’Arcore, se lo dimenticano sempre, demenza senile, o malattie sessualmente trasmissibili tipo la Sifilide?

  3. Assenzio

    Ahahahahhahaha ma che buffonata di articolo è????
    Ma chi l’ha scritto? Un parente di Renzi o semplicemente il suo lustrascarpe???
    Intanto iniziamo col dire che è stato Renzi a tirare in ballo Grillo. Punto 1.
    Dicendo che il M5S arriverebbe al 2% se il PD dicesse le stesse cose… Peccato che Matteuccio forse non ricorda che Grillo ha anche consegnato quei punti principali del programma al PD chiedendo di portare avanti quelle battaglie, si era anche candidato per le primarie per smuovere un po’ le acque (ma non lo accettarono)!! Chissà se Renzi ricorda sti passaggi tra un cambio camper-suv e l’altro…
    Ora scimmiotta il programma del M5S. Purtroppo per lui però, quando si chiedono tagli ai privilegi, niente finanziamenti ecc ecc bisogna essere un minimo credibili.. E lui non lo è, visto che a Firenze e in tutta la sua carriera politica finora, non ha mai dimostrato di fare ciò che va in giro a dire ora!

  4. Grillo ha paura di Renzi? Che sciocchezza, tutti sanno che lo stesso Renzi se vincesse le primarie sarebbe tagliato fuori dall’establishment del PD, primo fra tutti D’Alema. Grillo usa un linguaggio colorito e metaforico, lo ha sempre fatto, da li a dire che “ha paura” (ma poi di cosa se non è candidato a nulla?), ce ne passa di acqua sotto ai ponti.

  5. Chissà chi e quanto ti hanno pagato per scrivere queste menzogne allucinanti contro il Movimento Stelle. Vero sig. emilio?? Ma ormai potete sparlare quanto volete, la gente è molto più attenta ed informata di voi. Comincia a consultare i primi bilanci dei comuni amministrati a Stelle. Fatti, non opinioni sig. pennivendolo prezzolato.Grillo è il PORTAVOCE di tanti cittadini che, stanchi di farsi governare da pagliacci e mafiosi, hanno cominciato a lavorare per governarsi da soli, con regole più democratiche, come nelle più alte democrazie. Chi offende Grillo, offende tutti noi. E io, sig. pennivendolo prezzolato da 4 soldi, non te lo permetto!! Vai a votare renzi su via corri,corri, corri

    • PaoloRibichini

      “Pennivendolo prezzolato” se lo tenga per sé. Quando si dicono certe cose bisogna fare attenzione ad una piccola regola: se si hanno prove si tirano fuori, altrimenti si tace. Altrimenti si rischia una querela. E l’anonimato non protegge i vigliacchi come lei, purtroppo

    • Gentile Mauro, pennivendolo prezzolato può dirlo a qualcun’altro. Vedo che è capace solo di questi insulti e non sa argomentare (altrimenti – ipotizzo – l’avrebbe fatto). La ringrazio comunque per aver lasciato questo educato commento che valuteremo nelle sedi opportune.

      E.F.T.

  6. domenico sicignano

    Ma paura de che? Renzi è alle primarie e nemmeno si sa se le vincerá. ridicolo

  7. radice del male

    l’ebete di firenze fa parte della categoria
    “giovanilismo putrefatto” voleva fare il salvatore della sinsitra ma
    1)è meno carismatico di gargamella Bersani il che è tutto dire
    2)è arrogante e il camper con cui gira l’italia(scelta curiosa non trovate?)serve per portare il suo ego non certo lui
    3)è stato eletto per FARE IL SINDACO non per mollare il mandato e andare in giro fare il coglioncello rottamatore
    stò punto se siete di sinistra e volete una scossa alle primarie votate la Puppato o Civati persone serie e competenti e il secondo è anche giovane (40 anni in politica si è giuovani)
    ma non vengono neanche citati perchè l’affare primarie deve essere un’affare a due massimo tre con mamma Vendola il nulla riempito col niente

  8. Mario

    Che articolo inutile.
    Dovrebbe cambiare nome questo sito e chiamarsi “il gusto delle fesserie” piuttosto che “diritto di critica”.
    Solo una cosa condivido a pieno, che gli elettori NON SONO STUPIDI, sopratutto quando leggono certi articoli.

  9. La verita non è che Grillo ha paura di Renzi ma che tu hai pura di perdere il tuo lavoro da pennivendolo nel caso in cui il M5S riuscisse a metter fine ai finanziamenti pubblici ai giornali.

  10. Invece si parla di programma e non di pisello nel post di Grillo, invito tutti a leggere l’aticolo postato da beppe…..FAI RIDERE COME GIORNALISTA….un pezzo del genere mi vergognerei a pubblicarlo…dicci la verità una volta sola……

  11. hahahahahahaha Cianci di differenze nei programmi e come Grillo non entri mai nel merito…hahahahaha BUGIARDO!!!! comunque per entrare nel merito di eventuali differenze nei programmi, bisognerebbe che il PD lo avesse un programma……toc toc..se ci sei…programma…batti un colpo…
    Vediamo…è ancora quello dove si farfuglia di centrali nucleari di quarta generazione (dove sono?), quello sicuro?
    E’ ancora quello dove privatizza la gestione dell’acqua pubblica?
    Una risata vi seppellirà!
    hahahahahahaha

  12. bob

    Quando uscivano certi articoli leggevo i commenti e c’era sermpre qualcuno che difendeva i partiti e qualcuno che difendeva Grillo, adesso i partiti non li difende più nessuno come mai?? Non si prestano più neanche a pagarli??? Siete rimasti soli voi buffoni prezzolati e servi di partito a scrivere minchiate! Avrete forse una modesta cultura ma l’onesta intellettuale neanche vi sfiora! Siete voi che avete paura perchè senza il vostro padrone in poltrona vi tocchera cercarvi un lavoro vero.. ahi ahi ahi!

    • PaoloRibichini

      Ma di cosa sta parlando. “Buffoni prezzolati” se lo tenga per sé. E impari una regola: se ha prove che veniamo pagati da qualcuno o se quello che scriviamo ci porta vantaggi di alcun tipo, tiri fuori le carte. Altrimenti stia zitto. La querela è dietro l’angolo e, come già scritto ad un suo collega di trolling, non la protegge l’anonimato

  13. e che cazzo ancora con il confronto politico, ma quale confronto politico renzi e come gli altri uguale adesso sembra tutto bello poi lo voti e diventa uguale dira le stesse cose che dicono gli altri abbiamo ereditato, il governo precedente ecc… ecc…

  14. GRILLO Inarrestabile. Cresce a vista d’occhio il consenso per il Movimento 5
    Stelle. Settimana scorsa i sondaggi lo davano tra il 18 e il 19%, questa
    mattina l’analisi Swg mandata in onda da Rai3 lo da al 21%.

  15. Che articolo del cazzo… soprattutto quando parla dei finanziamenti della campagna elettorale e dice: “”e la sua? Quella del Movimento 5 Stelle chi la paga?”” Questa domanda fa capire che il giornalista che l’ha scritta, non è ancora entrato nell’ottica rivoluzionaria del m5s… è ancora convinto, essendo una creatura del sistema, che non si può fare una campagna elettorale in sicilia con 25.000 € e che avendone raccolti 32.000 (da offerte libere anche di 1 euro dai cittadini) ne avanzano 7 da dedicare alla prox campagna… Politici e giornalisti non ci arrivano proprio!!! O forse non gli conviene arrivarci… secondo me è la seconda… Patetici…

  16. dinig

    Grillo è pen(e)oso…