Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Diritto di critica | July 6, 2020

Scroll to top

Top

Borghezio chiede scusa alla Norvegia. Ma i magistrati aprono un fascicolo sulle dichiarazioni - Diritto di critica

Alla fine Mario Borghezio ha fatto un passo indietro. In una nota trasmessa poco fa, l’europarlamentare  si è scusato ”con la Norvegia e, in particolare, con i parenti delle vittime” della strage di Oslo. ”Non mi avvarrò – ha spiegato – dell’immunità parlamentare”, sottolineando di aver appena ”appreso che la Procura di Milano avrebbe aperto un fascicolo sulle dichiarazioni rese nella nota trasmissione La Zanzara”.

Le scuse, Mario Borghezio le aveva già presentate poco fa durante La Zanzara, poco dopo l’invito all’europarlamentare da parte del Ministro degli Esteri, Franco Frattini, a porgere “scuse personali” alla Norvegia. “Il governo – aveva detto Frattini – non può intervenire su un eurodeputato. Abbiamo fatto un passo molto chiaro, la cosa che sarebbe indispensabile a mio avviso sono delle scuse personali dell’interessato. E’ chiaro che il suo partito lo ha smentito – ha proseguito Frattini – questo è un dato molto importante per la Lega: il ministro Calderoli è stato chiarissimo. L’interessato dovrebbe sentire il dovere di dire lui stesso una parola di scuse personali per quello che ha pronunciato”.

E le scuse sono arrivate, insieme all’apertura di un fascicolo sulla vicenda da parte della Procura di Milano che ha chiesto a Radi24 la registrazione della puntata dei giorni scorsi in cui Borghezio aveva condiviso le idee dell’attentatore di Oslo e Uotya. Si tratterebbe di un’indagine a modello 45, ovvero senza titolo di reato e senza indagati.

Comments

  1. Federico

    … e anche tutti quelli che a pecoroni lo avevano seguito dicendo “non ha tutti i torti..:” dovrebbero tentar di rimediare in qualche modo… forse la pena migliore sarebbe fargli studiare la Storia… tanto tanto!!!

    • SUSANNA

      Ma per certi soggetti i libri sono tali sono se hanno immagini da colorare!!!

  2. Adolfo Rm

    …….BORGHEZIO, EUROPARLAMENTARE “INDEGNO” DI RAPPRESENTARE IL NOSTRO PAESE !!! IL SUO ATTO DOVREBBE ESSERE PIU’ CHE SUFFICIENTE PER VEDERLO “ESCLUSO” DA OGNI INCARICO POLITICO E AMMINISTRATIVO!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!………………………………………………..