Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Diritto di critica | September 22, 2019

Scroll to top

Top

mafia Archives - Pagina 8 di 9 - Diritto di critica

29 luglio 1970, Cosa Nostra sbarca a Milano

29 Novembre 2010 |

29 luglio 1970. Durante un’estate di quarant’anni fa, a Milano si svolge uno dei summit più importanti per Cosa Nostra. Ad organizzarlo è Joe Adonis, uno dei boss della mafia siciliana trasferitosi da New York nel capoluogo lombardo quattordici anni prima, nel 1956. Amico di Luky Luciano, Adonis era nato a Montemarano nel 1902 ed […]Read More

Il volto «disonorevole» delle mafie (al Nord), intervista a Giulio Cavalli

24 Novembre 2010 |

Ha 33 anni, è un attore ed è sotto scorta dal 2008. La mafia – la ‘Ndrangheta – non gradisce gli attacchi che lancia dal palco, le verità che racconta al pubblico di quel Nord dove per molti ancora vale il ritornello: «qui la mafia non esiste». E non gradisce nemmeno quei suoi modi dissacratori […]Read More

Gomorra: dopo l’arresto di Iovine, Zagaria comanda da solo

18 Novembre 2010 |

La cattura del boss dei casalesi Antonio Iovine – detto “O’Ninno” – è stata un indubbio successo della squadra mobile di Napoli, una boccata di ossigeno per il titolare del Viminale e per il Governo che proprio sulla giustizia e la legalità in questi giorni sono apparsi in grande difficoltà. Le accuse sulle collusioni tra […]Read More

L’ombra di Dell’Utri su Miccichè. Tutti i precedenti dei “partiti del Sud”

20 Settembre 2010 |

«Dietro Micciché c’è stato e ci sarà sempre Dell’Utri[…]Nel ‘94 fu il primo a capire l’assoluta necessità di costruire qualcosa di diverso dai partiti tradizionali. Oggi che lui comprenda prima di altri quel che sta avvenendo nel Mezzogiorno è per me uno stimolo ad andare avanti». È con queste parole che un anno fa l’on. […]Read More

«L’Italia è una Repubblica fondata sul sangue delle stragi». Intervista a Salvatore Borsellino

19 Luglio 2010 |

Nell’anniversario della strage di via D’Amelio, DdC intervista Salvatore Borsellino (nella foto), fratello del giudice Paolo Borsellino, ucciso diciotto anni fa insieme agli uomini della scorta dall’esplosione di un’autobomba. Dai depistaggi all’attendibilità dei pentiti, alla situazione attuale dell’opinione pubblica e della politica italiana, Salvatore fa una panoramica mirata di un Paese in crisi di identità […]Read More

Tre giorni per un eroe forse non bastano

18 Luglio 2010 |

Quant’è difficile di questi tempi chiamare qualcuno con il titolo più alto che la società civile possa attribuire. Gli eroi – persone di straordinarie capacità che lottano contro il crimine e le ingiustizie – sembrano davvero scomparsi, relegati in un passato di storiche battaglie, con scudi, elmi e spadoni a due mani. Il mondo contemporaneo […]Read More

Il crimine, il mercato e la legge bavaglio

18 Luglio 2010 |

Una delle leggi dell’economia, “rubata” alla biologia, dice che le imprese sviluppano una forte correlazione con l’ambiente in cui sono immerse. Come, ad esempio, le giraffe hanno “allungato” il proprio collo per raggiungere le foglie più in alto e quindi sopravvivere, così le imprese nascono, si spostano, si ingrandiscono, si rimpiccioliscono e muoiono in base […]Read More

Cosentino si è dimesso. L’esecutivo perde la terza pedina a causa di scandali

15 Luglio 2010 |

Benvenuti alla fiera del “già visto”. Ormai è consuetudine, da mesi a questa parte, che nomi appartenenti al PdL si ritrovino coinvolti in scandali, in malaffari, in presunti rapporti con associazioni di stampo mafioso. Le operazioni inerenti alle indagini non tardano a circolare – in maniera “soft” o completa – sui giornali. E poco c’è […]Read More

Processo Dell’Utri: pena ridotta a 7 anni. Sparisce la “trattativa”

29 Giugno 2010 |

Adesso ci vorrebbero i cannoli. L’amicodegliamici, infatti, se l’è cavata. In corte d’Appello, si sa, può succedere di tutto. Ed infatti è accaduto quanto tutti (non) si aspettavano: la condanna per concorso esterno associazione mafiosa nei confronti di Marcello Dell’Utri è passata da nove anni a sette. E l’amicodegliamici è stato assolto per le «condotte […]Read More

L’Udc caccia il siciliano Salvatore C.

16 Giugno 2010 |

Non stiamo parlando di Salvatore Cuffaro (a sinistra nella foto), detto Totò condannato in appello nel gennaio scorso a 7 anni di carcere per mafia (favoreggiamento aggravato). L’ex presidente della regione Sicilia nonostante la pesante condanna  è tutt’ora membro del partito di Pier Ferdinando Casini. Una situazione che, nonostante le voci di una sua eventuale […]Read More