Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Diritto di critica | May 18, 2021

Scroll to top

Top

David Mills assolto al Tg1 - Diritto di critica

Così come per Giulio Andreotti la prescrizione diventa un’assoluzione anche per l’avvocato inglese David Mills, o almeno per il tg1 di Augusto Minzolini. Non fa niente se prescritto non significa affatto assolto.

Ricordiamo un po’ di fatti che vengono attestati nella sentenza di terzo grado. Mills è stato corrotto da Silvio Berlusconi e per questo è stato condannato in primo e secondo grado. Ieri però la prescrizione ha “salvato” l’avvocato inglese e Minzolini con un colpo di spugna cancella anche i contenuti della sentenza di ieri. È bene porre molta attenzione perché la Cassazione conferma ciò che i giudici fino al secondo grado hanno attestato. Inoltre bisogna capire anche che la corruzione prevede che se c’è un corrotto necessariamente deve esistere il corruttore che in questo caso è Silvio Berlusconi.

Confermando lo “scambio” tra Berlusconi e Mills la sentenza dà una risposta ai tanti che si sono chiesti da dove provenisse la fortuna del Cavaliere prima della sua discesa in campo.

E la risposta è autentica. L’uomo del fare, Silvio Berlusconi, ha corrotto Mills e per sua volontà sono state create le società off-shore della All Iberian che nascondevano i mille miliardi di lire utilizzati da Berlusconi per aggirare le leggi antitrust, per comprare la Mondadori e scalare la Standa e la Rinascente.

David Mills ha mentito due volte per garantire l’impunità al Premier e in cambio recepiva somme di denaro.Ha mentito riguardo la vicenda dell’occulta proprietà di Telepiù riconducibile al Cavaliere e a Fininvest, in quell’occasione per impedire che dalle indagini si scovasse che venivano aggirate le leggi antitrust fu corrotta la Guardia di Finanza.

Mills ha poi mentito nel processo per le tangenti a Bettino Craxi ricompensato per l’approvazione della legge Mammì. Parte di quei soldi (che provenivano da profitti illeciti) nascosti tramite le società off-shore è stata destinata non solo a Craxi, ma un’altra parte molto consistente è stata trasformata in titoli di stato la cui destinazione è ignota.

Questi sono fatti, e la Cassazione con la sentenza traccia un collegamento tra il presente e il passato (oscuro) di Silvio Berlusconi che aveva giurato di non conoscere né l’avvocato inglese né l’esistenza delle società All Iberian dichiarando che se ciò fosse vero «mi ritirerei dalla politica, lascerei l’Italia».

Comments

  1. Rita Pasqualetto

    ECCO L’ENNESIMO ESEMPIO DI GIORNALISMO E GIORNALISTI ASSERVITI AL POTERE! IL TG 1 E’ DIVENTATO LA VERGOGNA DELLA RAI, CHE DOVREBBE ESSERE TV PUBBLICA, NON DI BERLUSCONI E DEL SUO GOVERNO VERGOGNA!
    Il GIORNALAIO, MINZOLINI, E TUTTI QUELLI CHE PRATICANTO GIORNALISMO DI PARTE COME LUI, DOVREBBERO ESSERE SBATTUTI FUORI DALLA TV PUBBLICA!

  2. andrea

    C’è ancora bisogno di commenti???

  3. aea

    ITALIANI DI M**** !

  4. aea

    PROVATE A DIRE CHE SIAMO UN BEL POPOLO!

  5. Markus

    Mills è stato assolto.

    Nel diritto italiano si può essere solo assolti o condannati.

    La prescrizione è uno dei motivi dell'assoluzione.

    Sono avvocato, ma lo avrebbe potuto sapere chiunque , bastava leggere su Wikipedia la storia del processo Mills.

    Il 25 febbraio 2010 il procuratore generale della cassazione Gianfranco Ciani chiede l'assoluzione per prescrizione… http://it.wikipedia.org/wiki/Procedimenti_giudizi

    • "Mills è stato condannato in primo grado e secondo grado, con prescrizione di una parte della condanna in Cassazione" (Wikipedia)

      La prescrizione è una causa estintiva della punibilità legata al decorso del tempo. Consiste nella rinuncia dello Stato a far valere la propria pretesa punitiva, in considerazione del lasso di tempo trascorso dalla commissione di un reato. Può estinguere il reato o soltanto la pena. Nel caso che estingua il reato, la prescrizione presuppone che non sia intervenuta una sentenza definitiva di condanna.

      Si legga meglio la documentazione conclusiva del processo. Non serve essere laureati in giurisprudenza. Saluti

  6. Giacomo

    Cari amici e’ vero che qualche volta il tg1 prende le parti del governo(solo recentemente)
    come e’ vero che quasi tutta l’informazione publica e’ in mano alla sinistra ,quindi voi dovreste scandalizarvi anche quando succede il contrario(cosa che nn leggo mai sui blog)
    vi faccio un elenco:ANNOZERO,BALLARO’,PARLA CON ME,REPORT,LINEA DIRETTA,LA GRUBBER SULLA 7,MEZZ’ORA,CHE TEMPO FA’,L’INFEDELE,INVASIONI BARBARICHE,VIENI VIA CON ME,TG2,TG3,TG LA7, sono per la maggior parte tutte trasmissioni publiche che utilizzano i soldi dei contribuenti pur facendo informazione politica a senso unico, lo notate questo …o solo quello che vi fa’ comodo…
    trasmissioni a filo governative:PORTA A PORTA,L’ULTIMA PAROLA,SIPARIO,TG4,TG5 e alcune volte il TG1,onestamente il governo mi sembra in netta minoranza …come controllo mediatico.. o no? se poi’ notaste CHE IL TG1 ha minimamente mensionata la sconfitta di OBAMA alle elezioni di meta’ mandato liquidando il fatto con pochi secondi vi fareste dei dubbi ulteriori anche sul tg1 che non e’ solo minsolini…

    • Giacomo..a parte il tg2 che soltanto tu definisci di “sinistra”…dovresti aggiungere l’intera programmazione di mediaset. Programmi come Mattino 5 e Pomeriggio 5, non fanno un certo tipo di informazione di parte? No?Lento, silenzioso e logorroico lavoro di mistificazione. Poi ci sono da aggiungere Verissimo,hai dimenticato studio aperto, matrix, speciali di studio aperto. E sicuramente ne ho dimenticate altre.

      Tu dici che molti sono in mano alla sinistra?Ok, ma le battaglie che devono fare per andare in onda? e le regole di parcondicio a cui devono sottostare? al contrario dei programmi mediaset o filo destra che siccome non hanno nessuno (o quasi) da criticare non se li fila nessun censore o dirigente “lecchino” , o se succede se ne strafregano di rispettare tali regole, tanto le eventueli multe le paga Papi?

      E poi non dire alcune volte il tg1.sempre il tg1 …obama non c’entra niente…e non dire recentemente..sia mumun prima( difatti adesso dirige tg5) e poi riotta quando ha fatto una figuraccia con il mondo intero non difendendo biagi nel confronto con Berlusconi che mentiva vergognosamente..ti ridico anche la frase di riotta ” purtroppo biagi non può replicare…” o una cosa simile…