Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Diritto di critica | October 16, 2019

Scroll to top

Top

Trasferimento di soldi e rivoluzione bancaria, l’Afghanistan abbraccia la tecnologia - Diritto di critica

Trasferimento di soldi e rivoluzione bancaria, l’Afghanistan abbraccia la tecnologia

Afghanistan poliziaAgli occhi del mondo, l’Afghanistan sembra un paese devastato dalla guerra, le infrastrutture ridotte al minimo che non dovrebbero consentire progressi tecnologici per servizi internet, finanziari e delle telecomunicazioni. Sorprendentemente, però, la nazione asiatica è al centro di una vera e propria rivoluzione tecnologica e bancaria, oltre al trasferimento di denaro. Per esempio, uno di questi giorni non è affatto raro vedere un poliziotto di Kabul controllare il suo Nokia 1101 per verificare che lo stipendio mensile sia trasferito al portafoglio mobile. Poi, altrettanto rapidamente, spostare parte della somma alla moglie del poliziotto, nelle zone rurali dell’Afghanistan, così da poter acquistare generi alimentari per la famiglia o un serbatoio di propano nuovo per la cucina.

Il sistema di trasferimento del denaro, della società M-Paisa, non è diffuso negli Stati Uniti o in gran parte dei paesi del G-7. L’Afghanistan è un paese in cui vivono 30 milioni di persone, il 70% è analfabeta e il 5% ha un account bancario. M-Paisa è stato introdotto nel 2009 ed è diventato un metodo efficace per pagare la polizia afghana attraverso il trasferimento di soldi online al posto del contante. Ciò ha prodotto una diminuzione dei costi del 10%, perché sono stati eliminati i pagamenti fantasma intascati dagli intermediari, e un aumento degli stipendi del 30%. M-Paisa è una joint venture tra Roshan, il maggiore provider di telecomunicazioni afghano, e la multinazionale britannica Vodafone. Ha più di 1,2 milioni di abbonati e il numero sta crescendo a doppia cifra visto, anche, che il 40% degli afghani possiede un telefono cellulare.

La funzionalità del servizio è cresciuta fino a includere l’erogazione e il rimborso dei prestiti di microfinanza, pagamenti di stipendi e ricezione di soldi dall’estero con Western Union. “M-Paisa – ha spiegato al Time Laurence Chandy, un analista del Brookings Institution di Washington – ha dato un grande contributo all’eliminazione della corruzione e del furto nel settore pubblico in Afghanistan. Il paese asiatico è uno dei più corrotti del mondo, superata solo da Somalia e Corea del Nord. M-Paisa è un catalizzatore dello sviluppo economico. La rete bancaria del paese è al collasso, ma questo nuovo sistema permette di bypassare il conto dell’utente e fornisce denaro per le più disparate attività: dall’acquisto di fertilizzanti, l’assistenza sanitaria al denaro per l’istruzione. M-Paisa dà la possibilità ai donatori pubblici di aiutare direttamente la popolazione afghana, di acquistare esattamente ciò di cui hanno bisogno bypassando intermediari corrotti e banche locali che, illegalmente, forniscono risorse finanziarie alle persone.