Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Diritto di critica | September 21, 2021

Scroll to top

Top

Costa Concordia, il Tgcom24 lancia il sondaggio: "Secondo te di chi è la colpa?" - Diritto di critica

Costa Concordia, il Tgcom24 lancia il sondaggio: “Secondo te di chi è la colpa?”

IL COMMENTO – “Naufragio Costa, secondo te di chi è la colpa?”. Risposte possibili: “La compagnia”, “Il Comandante”, “Altro”. Eccolo il sondaggio che ieri – su Twitter e non solo – ha fatto storcere il naso a molti colleghi giornalisti. A pubblicarlo TgCom24 di Mediaset, la allnews che prometteva di fare buona informazione. Qualcosa però ieri sembra essere andato storto. 

L’inchiesta è appena iniziata, i soccorritori sono ancora a lavoro per estrarre le vittime dallo scafo della nave, eppure sul web si è già scatenata la “caccia al mostro”, uno degli sport preferiti da tanti italiani. E nella redazione del TgCom24 devono essersene resi conto, tant’è che senza prove, senza riscontri certi ma solo sulla base dell’emotività del momento, sparacchiano in rete il sondaggio – “Secondo te di chi è la colpa?” – con un’operazione dal retrogusto medioevale, epoca in cui il condannato di turno veniva esposto alla berlina di tutti con i dadi al collo. Ed è evidente che quasi nessuno avrà cliccato su “Altro”, opzione non contestualizzata e indefinita al punto tale da essere facilmente esclusa. Le due risposte possibili erano “La Compagnia” oppure “Il Comandante”. E tra i due chi pilotava la nave? Non certo la compagnia. La risposta, dunque, sarà per molti una sola: il Comandante. 

Si badi bene: nessuno vuole prendere le difese del Comandante o di chi per lui, quello che si critica è un modo di fare notizia e cercare il clic che si pone all’opposto dell’esattezza giornalistica per come dovrebbe essere. Chi fa informazione, infatti, non è chiamato ad allestire pubblici tiri a segno quanto a verificare e presentare fatti, carte e dati capaci di ricondurre la baraonda a più miti consigli, consentendo di valutare gli avvenimenti per quello che sono stati. E invece no. “Per un clic in più” – come twettavano ieri sera diversi colleghi commentando il sondaggio – si arriva ad allestire una gogna pubblica, ad uso e consumo dello sfogo di turno. E non si venga a raccontare che serviva a tastare il polso dell’opinione pubblica: se era necessario un sondaggiucolo di questo tipo per rendersene conto, la situazione è grave.

Twitter@emilioftorsello

Comments

  1. http://www.youtube.com/watch?v=LBn584yZoG8 -> quando la realtà supera la fantasia, Emilio…

  2. Orcaidi87

    vigliaccheria padrona del comandante colpevole di aver abbandonato il suo equipaggio,tutti gli ospiti ,4228 anime e la sua nave…la sua compagna…si parla di onore perso…ma che ne sa lui dell ‘onore ?
    non ci sono più parole

  3. Per quale (perversa) logica si dovrebbe paragonare la vita reale al comportamento di qualche politico? 

    Quando uno, nel bene o nel male, è a bordo di una scialuppa, nemmeno il suo subconscio è atto ad agire nello stesso modo di “tal dei tali”. 

    Credo sia insensato, dunque (cosa molto frequente anche sui fora di altri quotidiani), paragonare Schettino al solito Berlusconi.

  4. Non si può, assolutamente, assolvere o condannare il Comandante ed i membri dell’equipaggio, senza sapere come siano andate veramente le cose però, una cosa è certa, in Italia non c’è più serietà, non si capisce più un c..zo ad incominciare dalla politica, siano essi di dx o di sn, verdi arancioni o di centro.

  5. Giuseppebizzoca

    X me schettino è uno dei responsabili ma non è l’unico. La manovra Dell’inchino si fa da una vita… Costa crociere o non, avvicinarsi cosi tanto alla costa è un rischio. E chi ha il compito di salvaguardare le coste? La CAPITANERIA… Chi poteva richiamare tutti i capitani di quei paesi galleggianti sin dalle prime volte per farli tenere a distanza di sicurezza? LA CAPITANERIA… chi poteva multare i comandanti per quelle manovre azzardate? LA CAPITANERIA… chi non ha mai fatto nulla per evitar questi inchini? LA CAPITANERIA… e che a schettino questa volta gli è andata male altrimenti la concordia avrebbe sfiorato le coste del giglio come sempre e avrebbe proseguito il viaggio, la CAPITANERIA non avrebbe detto nulla COME SEMPRE e magari un domani sarebbe successo ad un altra nave con un altro capitano che sarebbe stato aggredito e giudicato da tutti come schettino… E NEL FRATTEMPO LA CAPITANERIA CHE RAPPRESENTA IL PROBLEMA A MONTE SCARICA LA COLPA A SCHETTINO CHE È IL PROBLEMA A VALLE.

  6. GianKamillo

    La Moldava ha covoc to una conferenza stampa nel corso della quale ha sostenuto fortemente che Schettino é un eroe che ha salvato migliaia di vite. A un certo punto un girnalista italiano le ha chiesto ” insomma per Lei il Capitano Schettino non ha fatto una grande Cazzata?”.
    La Moldava ha risposto ” A QUANTO MI RISULTA HA FATTO UNA GRANDA FICATA”

  7. GianKamillo

    La Moldava ha covoc to una conferenza stampa nel corso della quale ha sostenuto fortemente che Schettino é un eroe che ha salvato migliaia di vite. A un certo punto un girnalista italiano le ha chiesto ” insomma per Lei il Capitano Schettino non ha fatto una grande Cazzata?”.
    La Moldava ha risposto ” A QUANTO MI RISULTA HA FATTO UNA GRANDA FICATA”