Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Diritto di critica | August 15, 2022

Scroll to top

Top

Cari grillini, io esigo che voi sappiate - Diritto di critica

verona   I Grillini festeggiano al Porto Mancino  Foto Sartori FotolandCari grillini,

adesso che siete diventati nostri dipendenti – come per anni ha detto Grillo di tutti i parlamentari – io esigo che voi sappiate. Io pretendo che voi sappiate come funziona lo Stato, dove sia il Senato (che poi è altrimenti noto come Palazzo Madama, notazione a uso e consumo del neosenatore intervistato da LaZanzara), come si elegga il presidente della Repubblica, come funziona la macchina istituzionale, come si licenziano le leggi, come funzionano le Commissioni parlamentari, i Gruppi, le votazioni, quando si pone il voto di fiducia. Insomma: esigo che siate competenti.

E non lo esigo per rompervi le palle, per farvi le pulci, per criticarvi. Ma proprio perché prima di voi è stata eletta tanta, troppa gente incompetente, cialtrona, messa lì per caso, che adesso si gode a sbafo i nostri soldi pubblici e le mie tasse. Ecco, se davvero sarete voi – come molti dicono – a fare la differenza: IO ESIGO CHE SIATE COMPETENTI. Come diceva Grillo: sarete tutti nostri dipendenti.

Eppure, ieri un vostro neosenatore ha candidamente confessato: dovrò studiare perché non credevo di essere eletto. E allora mi chiedo: l’avete preso per un gioco divertente? Ecco: siete stati eletti. E adesso? Vi intrufolerete di soppiatto nelle librerie universitarie chiedendo i bignamini di Diritto Costituzionale in tempo per la fiducia?

Curioso, infine, che molti vostri elettori sul web scrivano: “dopo trent’anni di incompetenti, adesso ben venga la gente comune e voi che vi aggrappate ai loro errori lo fate solo per screditarli”. Eh no, cari miei. Se io voto una persona, questa persona – proprio in nome del cambiamento che dicono di incarnare – non dev’essere incapace e ignorante come i predecessori, se davvero i grillini parlano di cambiamento, allora questo deve iniziare dalle conoscenze di base dell’assetto istituzionale dello Stato, dagli strumenti. Come si fa ad andare in Parlamento, a pensare e programmare leggi o riforme, se non si sa nemmeno come queste dovranno essere discusse, votate, messe in atto?

Ecco, proprio in nome della differenza che il MoVimento 5 Stelle vuole segnare rispetto al passato, io esigo che i neoparlamentari del MoVimento 5Stelle conoscano a menadito la materia che andranno a trattare, che sappiano come si vota, come si elegge il Presidente della Repubblica, come si scrive una legge e come funzionano i meccanismi di Camera e Senato. E non per rompergli le uova nel paniere, ma perché non voglio più vedere l’ignoranza in Parlamento, come è stato per lo più in questi trent’anni appena passati: con uno o due che decidevano e la massa dei deputati che zitta votava.

Twitter@emilioftorsello

Comments

  1. Ivan Guillaume Cosenza

    Claro,
    è in programma un corso di diritto costituzionale di, se non sbaglio,
    60 ore per i neoeletti oltre a un supporto tecnico che i parlamentari
    hanno a disposizione. Ricordo ancora quella vecchia intervista alle Iene
    quando i parlamentari di spicco non sapevano nemmeno le date storiche
    più importanti o addirittura la divisione dei poteri dello Stato.

    • isadora d.

      Nemmeno il primo articolo della costituzione sapevano.

    • 60 ore è un corso univeristario. Al posto di essere analfabeti sapranno l’ABC

  2. Giuseppe Larosa

    Applausi

  3. Non capisco perchè da un piedistallo molta gente già addita questi nuovi entrati come IGNORANTI IN MATERIA.Innanzitutto se non conoscete queste persone è ovvio che rientriate in un margine di errore molto elevato nel dire ciò, oltretutto gli altri componenti del parlamento, prima di entrare in parlamento,non avevano certo esperienza nel campo (escludendo militanza che hanno tra l’altro molti neo parlamentari grillini). Per di più il movimento ha la percentuale più alta di laureati del parlamento, dunque non stiamo parlando di individui presi lì a caso…come per altro sembrano essere moltissimi di coloro che già siedono da tempo all’interno (vedi Razzi, Scillipoti, Minetti ecc…). Io credo che prima di parlare a sproposito sia necessario informarsi meglio e non partire da frasi fatte (come per quanto riguarda l’accusa di programma scarno.mi spiace per voi ma io che li ho letti tutti, l’ho trovato tra i più esaurienti).

    • Mah! Non credo che essere Laureati sia un marchio DOCG, anche perchè per Laurea si intende la specializzazione accademica in materie che con la macchina politica (fatta di Leggi e Norme) potrebbero avere poco a che vedere; forse intendi dire che un Laureato potrebbe avere un’apertura mentale più ampia rispetto a chi ha preferito lavorare piuttosto che studiare, ma di contro chi ha lavorato potrebbe conoscere nella pratica qualcosa in più rispetto a chi ha solo studiato, come ad esempio ciò che non funziona nella “macchina pubblica”. E comunque, per il mio modestissimo parere, per il M5S si prepara una stagione in cui, finite le urla di piazza e le critiche altezzose, ci si deve preparare a leggiferare e migliorare il paese! Coraggio: il popolo vi ha votato, non siate l’ennesima delusione!

  4. gianfranco

    Probabile che ritenga siano “competenti” le schiere di m…otte, di raccomandati, di portaborse di intrallazzatori con banche etc.. etc.. cui questa seconda repubblica ha abituato tanti, lui in primo luogo!!!

    • isadora d.

      No! Ma Emilio ha già detto che dai 5stelle pretende di più. Ed ha pienamente ragione. L’ignoranza non è ammissibile se non sei una mign..tta raccomandata o un corrotto o un mafioso. Qualche dote la devi pur avere per entrare in parlamento.

  5. Appunto, se si pretendeva dai vecchi, non vedo, perchè non la si debba pretendere dai nuovi.

    • Si pretendeva in che senso? Il buon Torselli non mi pare abbia mai scritto nulla su gente che IGNORAVA ANCHE LA MATERIA CHE AVEVA APPENA VOTATO.

  6. Francesca

    Si ok, ma per sapere come funziona il parlamento non è che ci voglia molto. I parlamentari non sono dei giuristi fra l’altro, non è il loro compito. Inoltre, riguardo alle leggi, non le scrivono certo loro in persona e servirebbe molta più chiarezza ed univocità nel modo in cui vengono redatte. Oggi sembra facciano un corso apposta di prolissità ed ambiguità prima di stenderle…a volte si contraddicono persino e lasciano adito a svariate interpretazioni mentre la ratio dovrebbe essere chiara, semplice, univoca e tutto dovrebbe seguire di conseguenza.

  7. Siete squallidi!!

  8. caro emiliotorsello hai pienamente ragione e sono sicuro che da qui all’insediamento si saranno informati, ma non ricordo queste cose da parte tua fino ad oggi e sono contento che ti stia svegliando anche te.

    • È perché siete diversi o almeno dite di esserlo, che adesso scrivo queste cose

  9. Guest

    ergo ,cari grillini,se siamo stai governati da incompetenti per decenni e’ giusto che adesso diamo spazio ai maggiormente incompetenti eletti da voi,
    ah … chiedo scusa intanto che migliorate le vostre competenze cosa si fa?….

    • leggiti le percentuali di laureati ed i curricula dei 5S rispetto a TUTTI GLI ALTRI, poi torna e scrivi qualcosa di sensato

      • Ah, quindi una laurea in informatica assicura un buon politico? O una in scienze della comunicazione crea un perfetto amministratore locale? Piantiamola col qualunquismo, mi sembra di sentir parlare i berluscones…

  10. akav2007@gmail.com

    per fortuna ora c’è il movimento 5 stelle a ricordarVi che dovete essere molto esigenti con i vostri parlamentari, fino ad ora non ve ne siete mai preoccupati…………

  11. lucifero

    ha ragione chi non è preparato potrà essere anche licenziato…

  12. Ci vuole un pochina di pazienza. Sono convinto che saranno molto più competenti di tanti parassiti che vivono in politica da più di 30 anni.

  13. non credo che ai nostri precedenti parlamentari qualcuno si sia raccomandato di dire certe cose(suppongo sia sottointeso, o suppongo non ci sia proprio bisogno di dirle certe cose).
    penso che l articolo abbia lo stesso obiettivo di quando la mamma, al primo giorno di scuola, ti dice di fare il bravo bambino e di studiare.

  14. gabriele fontani

    Caro Fabio, queste cose le scrivevi anche ai dipendenti delle passate legislature?
    Secondo lei razzi e scilipoti sono informati su ciò che votano?

    • Proprio perché siete diversi o almeno dite di esserlo, adesso scrivo queste cose

      • cele

        tu li hai votati? no? allora risparmiati ste cazzate…
        li hai votati? si? allora aspetta prima di giudicare, l’importante è che facciano bene il loro lavoro

  15. Lasciamo il Partito della Puzza al Naso a chi merita di esservi annoverato. Sbagliare una strada o non essere preparati su tutto puo’ capitare. Studiate, leggete, imparate. Quanti ignoranti semianalfabeti sono entrati in Parlamento negli ultimi 40 anni? Centinaia, immagino per difetto. Tenete duro, parlamentari del M5S, o “cittadini” come amate farvi chiamare, rideranno di voi. Non prendetevela. Ride bene chi ride ultimo.

  16. Intervista sulla situazione politica, Nicole Minetti ha dichiarato “sono favorevole a un governo ti scopo”.

  17. paolo

    Egr. Sig. Torsello quando non è impegnato a scrivere cazzate si guardi qualche intervista delle Iene ai politici ” istruiti e competenti” …le risposte sono da brivido

    Cordiali saluti

    • Tu invece impara a leggere, Credo che Torsello abbia detto esattamente questo
      “Se ci siamo lamentati dell’incompetenza di quelli che ci hanno governato fino a questo momento è giusto che adesso si pretenda competenza”

      • al grillino non si può muovere critica, la satira diventa offesa e qualsiasi posizione critica diventa affronto: democrazia 2.0 – Rispettate e verrete rispettati…Torsello ha scritto semplicemente qualcosa di fin troppo legittimo.

  18. E fino ad oggi lei dove stava? Mai leggo qui critiche su gente MOLTO più ignorante e MOLTO meglio pagata dei 5S. Oltre tutto ignoranti su argomenti anche appena votati.
    Gli eletti 5S rimangono comunque quelli con maggiore percentuale di laureati.
    Faccia le pulci a tutti e poi torni a scrivere se vuole essere credibile.

  19. La gente normale fa paura eh? Strano che per 20 anni vi siate fatti passare sotto al culo qualsiasi cosa, mafiosi, nani, ballerine e calciatori… senza battere ciglio, ora che entri qualche persona “normale”, ripeto “normale” perchè sono gli altri gli “anormali”… basta guardare Berlusconi oggi in tribunale, dio santissimo, ORMAI E’ DI PLASTICA… lui, Bersani, Fassino, la Bindi e compagnia cantante… SONO 20 ANNI CHE STANNO LI’ IN PARLAMENTO!! Basta su, non abbiamo mica dato una delega eterna a questa gentaglia… direi grazie (di niente) e andate affanculo il più lontano possibile dalla vista della gente, hanno già fatto abbastanza danni

  20. Paride Salpanti

    Anche io esigo che l’informazione sia libera e leale e non prodotta da pennivendoli che han paura di rimanere senza contributi statali e quindi senza lavoro. Ognuno di noi può esigere qualcosa dagli altri,….ma prima iniziamo a dare quello che è nostro dovere dare,.. solo poi, avremo il diritto di esigere dagli altri.

    • Come lei sa, questo giornale non percepisce alcun contributo. Da nessuno.

  21. Lorenzo Vendemiati

    Ma che bravo che sei, tu esigi. Ma se manco hai votato il M5S, lo si capisce da come scrivi, tu esigi, vallo a chiedere a chi hai votato, e poi, manco tu sei un “sai tutto”, io mi fido più di persone che studiano prima di entrare, non di quelli che manco dopo 10 anni che stanno li non conoscono la costituzione, o di un berlusconi e altri che hanno accordi con la mafia. io esigo che questi se ne vadano, e dovresti esserlo anche tu, invece dove vieni a parare, da chi ancora non è entrato. Ma Vàààààà,

  22. Non credo che tu debba spiegare come si elegge il presidente della Repubblica, come funziona la macchina istituzionale, come si licenziano le leggi, come funzionano le Commissioni parlamentari ecc . Lo so persino io che ho 16 anni figuriamoci se non lo sanno loro

    • Chapeau Valerio, ma ti assicuro che ci sono perfino studenti di giurisprudenza che non sono acculturati in materia come te

    • Clicca sul link al video e ti renderai conto di chi è stato eletto

  23. the T

    ma perchè non si preoccupa della competenza di chi ha realmente votato, prima di queste manfrine che si aggrappano su dubbie interpretazioni semantiche, con premesse NON MOTIVATE DA FATTI, di certo non preferibili al beneficio del dubbio?

  24. luisa

    ha perfettamente ragione Emilio, spero che la fiducia data sia ben ricambiata! conosciamo molto bene la natura umana, la forza del demone del potere…….., ma anche la forza che si contrappone ad essa, credo per questo sia importante continuare la partecipazione a tutti i livelli, nella rete e nelle piazze

  25. PaoloRibichini

    Ci sono tanti laureati incompetenti in Italia…

  26. Forse il tono dell’autore è un po’ troppo severo, forse è giusto dare un opportunità e giudicare sui fatti e sule azioni i nuovi eletti, ma i contenuti che espone non sono del tutto inutili o sbagliati.
    Se si giudica gli altri con toni aggressivi, non ci si può aspettare risposte tenui e poi meravigliarsi che gli altri usino toni severi; se si accusa gli altri di essere disonesti ed incompetenti il minimo che si può fare è dimostrare di essere assolutamente onesti e competenti; in più la conoscenza è la base di ogni libertà: io sono un insegnante e lo so bene, qualcuno in tempi non sospetti disse: “l’ignoranza genera mostir”.

  27. Il che fa supporre che gli esponenti degli altri partiti sappiano tutto ciò e lo abbiano sempre saputo… Almeno questi sono motivati, interessati a conoscere e a prepararsi. Almeno sanno che dovranno studiare e lo faranno. Qualcuno ha preteso che “sapessero” gli esponenti anche di PD e SEL che sono stati alla Camera, al Senato, nelle Regioni e negli EE.LL fino ad ora? Qualche altra chilata di spocchia tipo questa e poi la sinistra (cosiddetta) arriverà allo 0,5%!

  28. Visto il metro con cui lei li paragona sig. Torsello anche azzeccare un congiuntivo sarà senza dubbio una dimostrazione di preparazione superiore a chi li ha preceduti.
    Legga qualche legge e vedrà che non sapevano nemmeno scrivere in italiano.

  29. ma chi è questo che esige con tanta sicumera!!!!