Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Diritto di critica | October 26, 2021

Scroll to top

Top

I grillini e la Rete (per pochi pesci)

beppe-grillo-645Adele Gambaro è stata espulsa. A decidere è stata “la Rete”, ma quanto è vasta la giuria popolare, a fronte degli oltre otto milioni di voti grazie ai quali il MoVimento 5 Stelle è entrato in Parlamento?  La metà? No. Un terzo? Nemmeno. Tentiamo in termini percentuali: l’1% (pari a 80mila votanti)? Certo che no. Peggio: 48.292 (poco più dello 0,5% dei voti presi dal M5S alle ultime politiche). Di questi, stando ai dati forniti dal sito di Beppe Grillo, sull’espulsione della Gambaro hanno votato in 19.790, un’inezia, una virgola rispetto ai milioni di voti raccolti dal MoVimento. E i favorevoli sono stati appena 13.029 voti, pari a un roboante 65,8%. Già, ma su quale totale?

Sul sito del comico fondatore del MoVimento – secondo le regole condivise – possono votare solo gli iscritti al 31 dicembre del 2012. Peccato però che le elezioni si siano tenute nel 2013 e l’eco mediatica del M5S sia cresciuta in parallelo con l’avvicinarsi delle votazioni. Eppure tutti i nuovi venuti – quanti magari hanno votato il MoVimento – non hanno potuto decidere del futuro di una senatrice che hanno contribuito ad eleggere.

Visti questi dati, dunque, è evidente come la Rete cui fanno riferimento Grillo e l’assemblea dei parlamentari pentastellati sia un qualcosa di molto limitato nei numeri, dove il giudizio sull’espulsione era un qualcosa di ben atteso, viste anche le ingiurie piovute sulla Gambaro proprio dagli utenti del blog del comico genovese.

L’espulsione di Adele Gambaro, infatti, avrebbe potuto essere scongiurata solo dai parlamentari grillini, che a quel punto si sarebbero trovati in aperto conflitto con il prevedibile giudizio dei duri e puri presenti sul sito di Grillo. Una spaccatura pericolosissima, capace di scollare la base dagli eletti. Una base che viene comunicata all’esterno con il vocabolo onnicomprensivo e ubiquo – la Rete -, capace di dare una percezione di unanimità rispetto al consenso nei confronti del MoVimento. Peccato si tratti al massimo di 48.292 persone, quanto un quartiere romano. E a votare contro la Gambaro sono stati ancora meno, 13mila e spicci: qualche palazzina.

Comments

  1. Francesco

    Ma questi articoli perchè non li scrivete anche quando viene espulso qualcuno del PDLPD, che tra le altre cose non chiedono nemmeno ai propri iscritti ma a decidere sono in 4?quanta democrazia loro eh

    • mainvision

      Perché il sistema M5S doveva essere diverso: più democrazia, apertura, trasparenza. In realtà, é una specie di soviet, più opaco e più verticale di tutti gli altri partiti messi insieme – a parte forse il PDL col suo ducetto. Dovremmo cominciare a chiamarvi M5S-PDL? Non é altro che la tecnica di Berlusconi: sì, mi hanno preso colle mani nel sacco, ma anche tutti gli altri sono disonesti. E inutile cercare scuse: la scatola del tonno é sempre più chiusa, mentre i parlamentari M5S si fanno purga su purga.

      • Francesco

        Perchè tu decidi quando il Pd (ipotizzando tu sia del Pd) espelle qualcuno?è giusto che votino gli iscritti(gratis non come le finte primarie del Pd), non puoi far votare tutta italia. Cmq si vede che non hai idea di ciò che vai dicendo, informati meglio sul m5s..bisogna sapere prima di giudicare qualcuno.
        saluti

        • mainvision

          Grazie, ma non sono iscritto a nessun partito, non ho giurato fedeltà ed obbedienza a nessun guru, caudillo o führer. Voto secondo il programma presentato dai vari partiti e secondo il profilo dei candidati – quando si conoscono. L’Italia ha bisogno urgente di politici qualificati ed onesti, che credano nella democrazia. Il problema é che alcuni, anche se sono onesti, non sono qualificati, altri, se sono qualificati, non fanno niente di utile – continuo a cercare.

          • Francesco

            Cerca cerca..-_-‘

      • Francesco

        Oh dimenticavo, un altro esempio di vera DEMOCRAZIA
        Franceschini ha detto su La7 : “Chi non voterà la fiducia al governo sarà espulso dal Pd”
        Potrei continuare con gli esempi di altri partiti ma mi fermo qui.

  2. ManuelSimonini

    Ok non è ‘la rete’ ma un gruppo ristretto, ma quanti partiti consultano 48.292 attivisti? Conoscete i meccanismi interni di decisione e proposta dei meetup? Io sono contrario alle espulsioni ma questo modo di fare giornalismo è fazioso.

    • Diego Tomasoni

      I grillini o presunti tali devono cancellare dal loro dizionario la parola FAZIOSO. Qualsiasi articolo di giornale/rivista/blog che esprima un concetto critico nei confronti di un fatto o di un aspetto legato al M5S viene etichettato come tale. Sapete cos’è la libertà di stampa? Sapete cos’è la libertà di espressione? Ovvio che lo sapete, allora perchè semplicemente non la smettete e tornate sulla terra? Grazie