Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Diritto di critica | September 18, 2021

Scroll to top

Top

Libia: basi militari e caccia italiani a disposizione - Diritto di critica

Libia: basi militari e caccia italiani a disposizione

Amendola, Gioia del Colle, Sigonella, Aviano, Trapani, Decimomannu e Pantelleria. Sono queste le basi dell’Aeronautica militare messe a disposizione della coalizione internazionale dal ministro della Difesa, Ignazio La Russa, per un’eventuale operazione da lanciare sui cieli della Libia. Pronti a decollare anche i nostri caccia.

Il ministro della Difesa ha anche sottolineato che le tecnologie italiane sono in grado di mettere fuori uso i sistemi radar libici. Il governo, a breve, chiederà anche “l’autorizzazioneal Parlamento per “aderire alla coalizione di volenterosi” cui spetterà far rispettare la risoluzione Onu sulla Libia.

Il Partito democratico, invece, ha fatto sapere che “le decisioni assunte dall’Onu ieri pomeriggio impegnano la comunità internazionale e anche l’Italia ad agire rapidamente per assicurarsi la cessazione delle violenze in Libia. Siamo pronti a valutare le decisioni che il Governo sta discutendo e a sostenere un ruolo responsabile dell’Italia in una situazione di grave rischio per la popolazione civile”.

In serata il ministro degli Esteri, Franco Frattini, ha infine fatto sapere che “il Trattato di Amicizia con la Libia è oggi  sospeso di diritto: con l’entrata in vigore della 1973 nessuna delle obbligazioni può essere adempiuta”.

Comments